Trading binario: iniziare con un broker regolamentato dalla consob

In questa guida ti spiegherò brevemente come riconoscere i broker opzioni binarie regolamentati Consob, con i quali potrai avviare la tua carriera di trader nel modo giusto.

Le opzioni binarie rappresentano il modo più semplice per iniziare ad investire con il trading online. Avrai certamente sentito parlare degli intermediari finanziari: si tratta di società di negoziazione che operano sul web e grazie alle quali potrai avviare e concludere le tue transazioni. Devi però sapere che non tutti gli intermediari sono affidabili. In linea generale, potrai trovarti di fronte a tre tipi di società: quelle assolutamente affidabili, quelle legalizzate ma poco efficienti, e quelle addirittura illegali. CySEC e CONSOB: gli enti di vigilanza più conosciuti a livello italiano ed europeo

Per operare nel rispetto della legalità, un broker deve possedere una particolare licenza ed essere sottoposto a vigilanza da parte degli enti incaricati. Nel panorama italiano ed europeo, sono due le istituzioni che maggiormente si occupano di intermediari finanziari.

La prima è la CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission), ovvero l’autorità di vigilanza di Cipro. La maggior parte dei migliori broker che consentono il commercio delle opzioni binarie possiedono una licenza CySEC. Questa istituzione ha le seguenti responsabilità:

  • Controlla che tutte le transazioni si svolgano nel rispetto delle regole
  • Supervisiona le attività delle società di negoziazione e di tutti gli operatori
  • Può imporre sanzioni amministrative e disciplinari ad intermediari o ad altre persone giuridiche e non che si rendano colpevoli del mancato rispetto delle regole che vigono per i mercati.

L’altra importante istituzione è la CONSOB (Commissione Nazionale per la Società e la Borsa) che nel panorama italiano rappresenta un’autorità amministrativa indipendente dotata di persona giuridica che ha il compito di tutelare gli investitori e di promuovere la trasparenza in riferimento alle condizioni contrattuali che regolano i rapporti tra broker e trader.

Mercato finanziario integrato: la direttiva MiFID

A partire dal 2004, nell’intento di disciplinare ulteriormente il mercato e renderlo ancora più competitivo, il parlamento europeo ha redatto un atto normativo conosciuto come direttiva MiFID. L’obiettivo principale del suddetto atto è quello di uniformare le attività legate agli investimenti finanziari nell’Unione Europea, promuovendo la tutela dei trader in questo modo:

  • Differenziando le offerte a seconda del grado di esperienza finanziaria
  • Garantendo l’integrità dei mercati
  • Rafforzando la concorrenza tra broker per migliorare le proposte nei confronti degli operatori.

In conclusione, i migliori broker presenti sul web sono quelli che operano in conformità con le suddette regole, possedendo una licenza CySEC e/o CONSOB e rispettando la direttiva MiFID.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*